Formazione PRSES - Persona responsabile della sicurezza dei sistemi di stoccaggio
Destinatari

 

  • Tutti i lavoratori che saranno formalmente identificati come PRSES
  • Valido anche come aggiornamento specifico per RSPP/ ASPP ed RLS

 

Una delle prescrizioni più importanti della norma tecnica UNI EN 15635 in termini di prevenzione è la nomina di uno o più PRSES da parte del datore di lavoro. 

Il PRSES (Persona Responsabile della Sicurezza delle Scaffalature) è la figura formata che ha il compito di controllare le strutture del magazzino e verificarne lo stato di sicurezza.
È la persona di riferimento a cui il personale si rivolge per la segnalazione di danni.
Durata

 4 ore 

Prossime Date

17 maggio 2024

Orario: 09.00 – 13.00

Il corso sarà erogato in modalità videoconferenza sincrona a distanza (FAD).

Obiettivi

Per le scaffalature metalliche, le norme  UNI EN 15512:2009 e UNI EN 15620:2009 prendono in considerazione la progettazione di sistemi di stoccaggio statici di acciaio e di scaffalature porta-pallet.

 

La UNI EN 15629:2009 e la UNI EN 15635:2009, invece, si occupano dell’uso e della manutenzione.

 

La norma UNI EN 15629 stabilisce che l’utilizzatore ha la responsabilità di sottoporre le scaffalature a verifiche ispettive periodiche, in modo da assicurare che ogni danno occorso sia riparato e che ogni componente danneggiato sia sostituito con nuove parti identiche dello stesso produttore.

 

La norma europea UNI EN 15635 per la sicurezza dei sistemi di stoccaggio statici (le scaffalature metalliche) stabilisce anche che in ogni magazzino debba essere presente un PRSES (person responsible for storage equipment safety) ovvero un responsabile della sicurezza delle attrezzature di stoccaggio.

La norma UNI EN 15635 stabilisce – quindi – la necessità di designare una persona incaricata a controllare periodicamente lo stato delle scaffalature,  con l’obiettivo di monitorare la sicurezza dei sistemi di stoccaggio.

Il PRSES è nella pratica colui che verifica che le attrezzature siano in buone condizioni e che i metodi di lavoro degli operatori siano sicuri. Inoltre, la normativa affida a questa persona due compiti: quello di garantire che le ispezioni dei sistemi di stoccaggio avvengano a intervalli regolari e quello di mantenere un registro delle stesse.

Programma
  • La Legislazione e la normativa di sicurezza applicabile alle attrezzature di immagazzinaggio

  • Il magazzino: le scaffalature e suoi elementi, unità di carico e operazioni con mezzi di movimentazione

  • La sicurezza delle scaffalature

  • La norma UNI EN 15635:2009: utilizzo e manutenzione dell’attrezzatura di immagazzinaggio

  • Chi opera nel magazzino e a che titolo?

  • Rilievo dei danni e ispezioni sulle scaffalture

  • La figura del PRSES